Navigation mit Access Keys

Andreas Rigling lascia la Direzione della WSL

Contenuto principale

  

Andreas Rigling è stato membro della Direzione del WSL dal 2009, dove ha svolto un lavoro eccellente grazie alla sua natura integratrice, alla sua immensa conoscenza di tutti gli aspetti della foresta e alla sua vasta rete di contatti nel campo della scienza e della pratica forestale. Poiché lascia il WSL, si dimette anche dalla Direzione.

 

Dopo quasi trent'anni al WSL, di cui la metà come responsabile dell'unità di ricerca sulla dinamica forestale e durante gli ultimi 13 anni quale membro della direzione, Andreas Rigling ha deciso di lasciare il WSL alla fine di agosto 2022 e di trasferirsi al Politecnico di Zurigo. L'ecologo forestale conduce ricerche sulla resilienza e la resistenza degli ecosistemi forestali ai cambiamenti climatici, sui fattori di stress biotici e abiotici cronici e sui disturbi naturali, nonché sui loro effetti sulla gestione forestale. Rigling è considerato uno dei pionieri della ricerca sull'impatto dei cambiamenti climatici nelle foreste. Il suo lavoro sugli effetti diretti e indiretti della siccità sulla crescita degli alberi e sulle conseguenze per la gestione forestale è più che mai attuale. La sua ampia competenza interdisciplinare, ma anche la sua facoltà di unire la ricerca e l’applicazione pratica, hanno contraddistinto la sua collaborazione nella direzione. La direttrice del WSL Beate Jessel sottolinea: "Andreas Rigling non solo ha promosso l'attuazione dei risultati della ricerca nella pratica, ma ha integrato le conoscenze delle persone interessate nei concetti di ricerca. In questo modo, ha fatto progredire in maniera significativa la rilevanza sociale del WSL".

Lo stesso Rigling sottolinea l'importanza di una comunicazione basata sulla scienza diretta agli esperti del ramo, dell'amministrazione e della politica, nonché al pubblico in generale. Non solo è stato autore di innumerevoli articoli scientifici, ma anche di schede informative e di molte pubblicazioni per i professionisti. Più recentemente, ha anche coeditato il libro "How to balance forestry and biodiversity conservation. A view across Europe", di grande importanza per la silvicoltura integrativa in tutta Europa. Ha inoltre collaborato più volte con artisti per comunicare la scienza a varie fasce di pubblico. È così che si è esibito - come unico dipendente del WSL fino ad oggi - al Montreux Jazz Festival.

Nella Direzione, tuttavia, Rigling non si è occupato solo del tema delle foreste, ma anche di tutti gli altri temi centrali del WSL (biodiversità, paesaggio, pericoli naturali e neve e ghiaccio). Ha partecipato attivamente alla preparazione di tre piani di sviluppo, al consolidamento organizzativo e strutturale, agli scambi con il Consiglio dei PF e alla valutazione di innumerevoli progetti e domande di lavoro. In questo processo, ha vissuto e sostenuto due direttori e una direttrice. Soprattutto quando questi avevano uno sfondo professionale diverso, Rigling li ha rappresentati spesso e con sicurezza in comitati legati alle foreste come NFZ.forestnet, una rete europea per la ricerca e l'istruzione superiore nel campo delle foreste e delle scienze forestali.

Oltre ai contenuti, Rigling si è sempre preoccupato di promuovere la cooperazione, in particolare tra le sedi del WSL e tra i vari gruppi e le discipline di ricerca. Si è sempre impegnato a favore di una cultura di lavoro costruttiva, aperta e stimolante, che a suo avviso distingueva il WSL da altre istituzioni analoghe ed è assolutamente da preservare. "Andreas Rigling ha rappresentato in modo eccellente il WSL all'esterno e la Direzione all'interno", ha dichiarato la Direttrice Beate Jessel. "Gli sono molto grato per questo. È una grande perdita vederlo lasciare il WSL e la sua Direzione. Gli auguriamo il meglio per la sua nuova posizione all'ETH di Zurigo - e non vediamo l'ora di lavorare insieme sotto nuovi auspici!".

 

  

 

ULTERIORI INFORMAZIONI