Navigation mit Access Keys

GIN – Piattaforma d’informazione comune sui pericoli naturali

Contenuto principale

 

UFAM, MeteoSvizzera, SED ed SLF sono i servizi specializzati della Confederazione incaricati di avvisare le autorità e la popolazione in caso di piene, maltempo, terremoti e valanghe. La piattaforma d’informazione comune GIN presenta tutti i pericoli naturali su un unico portale.

 

GIN è un prodotto nato dalla collaborazione tra UFAM, MeteoSvizzera, SED ed SLF. La direzione è affidata alla segreteria del GIN che è responsabile per la gestione e l’ulteriore sviluppo della piattaforma, così come per il coordinamento e la collaborazione dei servizi specializzati. Gli utenti principali sono gli specialisti in pericoli naturali presso la Confederazione, i Cantoni e i Comuni. La piattaforma non è accessibile al pubblico, per il quale è stato invece sviluppato il portale dedicato ai pericoli naturali.

Eventi estremi come tempeste, piene o valanghe non possono essere previsti con precisione nel tempo e nello spazio. I responsabili della sicurezza presso la Confederazione, i Cantoni e i Comuni spesso hanno pochissimo tempo per prendere una decisione sulle necessarie misure di protezione. A tal fine ricorrono alle più svariate informazioni, ad es. – per citare solo due tipologie – ai valori del ruscellamento o del livello delle acque oppure alle previsioni del tempo e dei pericoli. Dall’inizio di marzo 2010, tutte queste informazioni sono disponibili agli specialisti sulla piattaforma d’informazione comune sui pericoli naturali GIN della Confederazione.

 

Contenuto e funzionalità

GIN comprende sia previsioni, avvisi, modelli e bollettini, sia dati di misura e degli osservatori aggiornati raccolti dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), dall’Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera), dal WSL Istituto per lo studio della neve e delle valanghe SLF e dal Servizio Sismico Svizzero (SED) con sede all’ETH di Zurigo. Dalla forza del vento, passando per il livello delle acque e sino all’altezza del manto nevoso: più di 100 parametri vengono rilevati da oltre 700 stazioni automatiche, per un totale di 7000 misure singole che in parte vengono aggiornate ogni 3 minuti.

Sulla piattaforma GIN le informazioni e i valori di misura trasmessi dai singoli servizi specializzati possono essere combinati tra di loro, possibilità che risulta particolarmente utile in caso di situazioni di piena. In primavera, ad esempio, gli specialisti possono visualizzare sulla mappa l’attuale ruscellamento insieme alle quantità di neve e alle precipitazioni previste. Questo permette loro di valutare con più facilità dove, quando e quali livelli delle acque sono previsti. GIN permette così alle forze d’intervento e alle autorità di informarsi in modo veloce e completo, di valutare l’entità dei pericoli e di adottare le necessarie misure per proteggere la popolazione.

 

Rappresentazione

Sulla piattaforma GIN le informazioni vengono rappresentate in modo unitario sotto forma di mappe, diagrammi, tabelle, testi o immagini. Le e gli utenti della piattaforma GIN possono combinare interattivamente i dati nel modo che ritengono più opportuno. La rappresentazione in mappe fornisce una rapida panoramica sulla situazione in uno o più momenti. I diagrammi e le tabelle vengono invece usati soprattutto per visualizzare l’andamento temporale delle misure o delle osservazioni. Un’ulteriore possibilità offerta dalla piattaforma è la visualizzazione delle immagini radar in movimento delle precipitazioni, combinate con i valori di misura o le previsioni.

 

Prospettive

UFAM, MeteoSvizzera ed SLF stanno gradualmente formando le e gli utenti all’uso della piattaforma GIN e sfruttano le esperienze pratiche per perfezionarla costantemente.

Il contributo dell'SLF alla piattaforma GIN

L’SLF supporta la piattaforma GIN personalmente (nelle commissioni così come nel quadro delle sue attività interne), finanziariamente (cofinanziamento delle spese di sviluppo) e tecnicamente (fornitura di dati e informazioni). Inoltre, il team che si dedica allo sviluppo della piattaforma GIN risiede presso l’SLF.

 

Destinatari

Specialisti in pericoli naturali presso la Confederazione, i Cantoni e i Comuni

 

Come e dove si può accedere alla piattaforma GIN?

Vi preghiamo di contattare la segreteria del GIN per verificare se sussiste un diritto all’accesso. In caso affermativo, la segreteria del GIN vi informerà sulle relative modalità di richiesta.

Costo

Quando sussiste un diritto all’accesso, la piattaforma GIN è gratuita.