Navigation mit Access Keys

Contenuto principale

 
 
 

Attualità

La piantagione è iniziata nell'autunno 2020 a Bergün (Grigioni). Entro la fine del 2021, 31 delle 59 piantagioni di prova saranno state stabilite. Il completamento delle piantagioni è previsto per la primavera del 2023.

Contesto

Le temperature medie sono sempre più alte e le estati sempre più asciutte. Gli effetti del riscaldamento globale hanno un impatto anche sull’idoneità climatica delle specie arboree nelle loro ubicazioni attuali, e di conseguenza sulle future prestazioni del bosco. Su molte stazioni forestali, nelle condizioni climatiche previste verso la fine del XXI secolo, cresceranno meglio specie arboree diverse da quelle presenti oggi. Mentre una parte delle specie arboree capaci di adattarsi alle future condizioni è già presente laddove in futuro il clima sarà di suo gradimento, altre specie mancano completamente.

In questo quadro, il mondo forestale si pone la seguente importante domanda:

Quali delle specie arboree che sembrano idonee a sopravvivere in un determinato luogo verso la fine del XXI secolo, possono crescervi già oggi?

 

Per dare una risposta a questa domanda è stato lanciato il progetto “Piantagioni sperimentali di specie arboree a prova di futuro”. Nel quadro di questo progetto è prevista la realizzazione in tutta la Svizzera di una rete di 59 piantagioni sperimentali coordinate, nelle quali durante un periodo di osservazione di 30-50 anni verranno analizzate importanti questioni sull’adattamento del bosco al clima del futuro. In particolare, verranno esaminati i risultati del programma "Bosco e cambiamenti climatici”, saranno elaborate le raccomandazioni alla pratica relative alle specie arboree e verrà costruita un’infrastruttura a lungo temine per la ricerca pratica. Dal punto di vista scientifico interessa sapere quali fattori ambientali determinano la sopravvivenza, la vitalità e la crescita delle specie arboree e delle provenienze esaminate su lunghi gradienti ambientali.

Il grande vantaggio del progetto previsto sta nel metodo coordinato. Mentre una singola piantagione sperimentale permetterebbe solo indicazioni sulla prosperità degli alberi piantati nel rispettivo lotto, una rete di 59 piantagioni sperimentali può essere usata per dedurre come le specie di alberi testate crescano a lungo termine in diverse condizioni climatiche. L'esperimento a lungo termine permetterà anche di capire meglio gli effetti delle influenze meteorologiche e degli eventi estremi sulle specie e sulle provenienze degli alberi testati. Il progetto è una continuazione del programma di ricerca "Forest and Climate Change", che l'UFAM e il WSL hanno condotto dal 2009 al 2018.

 

Design sperimentale

Tutte le piantagioni sperimentali hanno un design sperimentale coerente che permette valutazioni statistiche significative. Il design sperimentale include sia la distribuzione delle specie arboree tra le piantagioni sperimentali che la disposizione delle piante all'interno di esse. Il design sperimentale è stato sviluppato insieme ad altri ricercatori, rivisto da statistici esterni e successivamente ottimizzato in modo che i risultati siano il più significativi possibile. Le 59 piantagioni sperimentali sono distribuite su tutte le regioni biogeografiche e i livelli altitudinali presenti in Svizzera. Ogni piantagione sperimentale è divisa in 3 blocchi. All'interno di ogni blocco, tutte le specie arboree e le provenienze destinate alla rispettiva piantagione sperimentale si verificano una volta. Ogni specie arborea è assegnata casualmente a un'area, per cui il numero di specie arboree per piantagione sperimentale e quindi il numero di aree è variabile. Ogni area è a sua volta divisa in 4 subplots alle quali sono assegnate in modo casuale 4 delle 7 provenienze. Ogni subplot contiene 9 alberi individuali di una provenienza.

La dimensione della particella richiesta per la singola piantagione sperimentale risulta dal numero di specie arboree da testare e dall'altezza del popolamento circostante, che influenza la larghezza della striscia di confine necessaria. La distanza di piantagione è di 2 m, la larghezza della striscia intermedia tra le trame è di 4 m. L'area richiesta è di circa 0,75 ha per 4 specie di alberi e circa 1,3 ha per 10 specie di alberi.

 

Per registrare il clima locale, una stazione climatica automatizzata è in funzione su ogni appezzamento sperimentale. Si misura anche l'umidità del suolo.

Ulteriori informazioni sul design sperimentale possono essere trovate nella relazione "Design sperimentale per le piantagioni sperimentali".

 

Aree di sperimentazione

I cantoni sono stati invitati a metà marzo 2018 a proporre delle parcelle di prova che soddisfino i requisiti descritti (rapporto "Selezione delle aree di sperimentazione per piantagioni sperimentali"). Tra novembre 2018 e luglio 2019, il team del progetto WSL ha visitato 125 delle 172 parcelle proposte dai servizi forestali cantonali. Nel luglio 2019, sono state selezionate 57 aree per la sperimentazione e sono state assegnate le specie di alberi da testare (relazione: "Selezione delle aree di sperimentazione per piantagioni sperimentali"). In seguito, sono state apportate piccole modifiche alla selezione delle aree e all'assegnazione delle specie arboree, e sono state aggiunte altre 2 aree di prova nel cantone di Basilea Campagna. Tutti i terreni di prova sono assicurati per contratto a lungo termine.

Le 59 piantagioni sperimentali sono distribuite su tutte le regioni biogeografiche e i livelli altitudinali che si trovano in Svizzera. A seconda delle dimensioni, vengono testate da 4 a 18 specie di alberi in una piantagione sperimentale. Tutte le 18 specie di alberi sono testate in 6 piantagioni sperimentali ("Supersites").

Tabella di tutte le piantagioni sperimentali ordinate per numero.

Numero BA = numero di specie arboree testate in una piantagione di prova,

PP = periodo di piantagione in cui viene stabilita una piantagione sperimentale;

1 significa dall'autunno 2020 alla primavera 2021, 2 significa dall'autunno 2021 alla primavera 2022, 3 significa dall'autunno 2022 alla primavera 2023.

Nr.

Cantone

Comune

Nome del terreno

Numero BA

PP

Mese

Anno

1

AI

Schwende

Berneregg

6

1

Mai

21

4

GR

Safiental

Gampel

5

2

Sept

21

9

ZH

Oberrieden

Neuforst

6

1

Mär

21

10

LU

Emmen

Oberschiltwald

6

3

Nov

22

11

LU

Pfaffnau 

Birchwald

6

3

Mär

23

15

LU

Escholzmatt-Marbach

Buhhütte

10

1

Mai

21

16

GR

Val Müstair

Cuoir

10

2

Mai

22

17

GR

Bregaglia

Dre Mota

7

1

Okt

20

18

GR

Valsot

Vadrain

6

3

Okt

22

22

GR

Samedan

Sur Plaun God

8

2

Mai

22

25

FR

Bulle

La Joretta

8

1

Okt

20

26

FR

Belmont-Broye

Forêt du Grand Belmont

8

1

Nov

20

28

SZ

Schwyz

Galleren

8

2

Mai

22

36

SZ

Feusisberg

Friesisschwand

8

2

Apr

22

37

GR

Albula/Alvra

Tgavrouls

6

3

 

 

38

GR

Bergün Filisur

Spena

8

1

Sep

20

42

AG

Villigen

Güllenholz

8

3

Nov

22

43

AG

Murgenthal

Fätzholz

6

3

Mär

23

45

SO

Seewen

Holzenberg

6

3

Nov

22

47

SO

Luterbach

Dorn-Ischlag

8

1

Nov

20

48

SO

Himmelried

Steffenschmiede

8

2

Nov

21

50

GE

Presinge

Le Bois des Eaux

8

1

Nov

20

51

SH

Schaffhausen

Rändli

18

3

Okt

22

54

ZH

Aesch (ZH)

Seegaden

4

2

Nov

21

66

BL

Arisdorf

Eileten

18

2

Nov

21

68

SG

Gaiserwald

Hoferst

8

2

Mär

22

72

SG

Quarten

Oberer Nüchen

6

1

Mai

21

74

SG

Amden

Vorem Platt

6

3

Sep

22

80

SG

Uznach

Chrüzweg

8

1

Nov

20

82

VD

Froideville

Jorat d'Echallens

10

1

Nov

20

85

VD

Apples

Bois de Saint Pierre

18

2

Mär

22

87

VD

Vallorbe

Crêt Cantin

8

3

Mär

23

91

VD

Château-d'Oex

Les Jeurs

10

2

Sept

21

93

VS

Riederalp

Riederwald

6

2

Sept

21

96

VS

Riddes

Forêt des Conches

8

1

Dez

21

97

VS

Champéry

La Forêt Derrière

8

3

Okt

22

99

VS

Leuk

Baronsächer

6

3

Okt

22

100

VS

Bagnes

Forêt du Marais

6

2

Sept

21

101

TG

Ermatingen

Hauptmeshööli

10

2

Mär

22

105

TI

Serravalle

Caslóu

7

2

Mär

22

108

TI

Losone

Piano di Arbigo

6

2

Nov

21

109

TI

Ronco sopra Ascona

Casone

12

3

Okt

22

118

TI

Stabio

Baragge

4

2

Nov

21

119

TI

Novaggio

Ur Pián Pülpit

10

1

Mär

21

124

UR

Unterschächen

Alt Rüti

8

3

Mai

23

129

BE

Neuenegg

Ruessemattbode

18

1

Okt

20

131

BE

Rüschegg

Hirschböde

6

1

Mai

21

132

BE

Innertkirchen

Militalwald

5

3

Apr

23

154

BE

Petit-Val

Droit des Ecorcheresses

6

3

Apr

23

156

BE

Grandval

La Haute Joux

18

2

Apr

22

162

BE

Boltigen

Bäderegg

5

2

Mai

22

166

BL

Muttenz

Oberi Hard

6

1

Nov

20

167

JU

Haute-Ajoie

Foirgeret

8

2

Nov

21

168

GR

Maienfeld

Fuchsenwinkel

18

2

Okt

21

170

ZG

Unterägeri

Hinterwidenwald

8

2

Okt

21

172

ZH

Zürich

Waldlabor

8

1

Mär

21

173

TI

Locarno

Cappelletta

10

3

Mär

23

174

BL

Buus

Schöönenberg

12

1

Jan

21

175

BL

Pfeffingen

Bielgrabe

8

2

Mär

22

 

Specie di alberi

Le specie arboree da studiare nelle piantagioni sperimentali con design fisso sono state selezionate nel quadro di un lungo processo a più stadi tenendo conto delle valutazioni dei rappresentanti cantonali e di altri esperti. Il processo è descritto nel rapporto “Selezione delle specie arboree per le piantagioni sperimentali” (disponibile solo in tedesco e francese). Il set di specie arboree è formato da un gruppo base di 9 specie che verranno sottoposte ad ampi test presso circa 35 piantagioni sperimentali, nonché da un set complementare di ulteriori 9 specie che verranno testate in circa 15 piantagioni.

Grazie alle 18 specie arboree considerate nel progetto, nelle previste piantagioni sperimentali saranno rappresentate numerose specie che vengono considerate potenzialmente capaci di adattarsi alle future condizioni indotte dai cambiamenti climatici nel bosco svizzero. Mentre per le specie arboree del set base saranno possibili solide affermazioni e confronti lungo ampi gradienti ambientali, per quelle del set complementare, che verranno piantate su un numero più limitato di stazioni sperimentali, la significatività e la comparabilità saranno inferiori.

Set base (9 specie)

Set complementare (9 specie)

Abies alba (abete bianco)
Acer pseudoplatanus (acero di montagna)
Fagus sylvatica (faggio)
Larix decidua (larice)
Picea abies (abete rosso)
Pinus sylvestris (pino silvestre)
Pseudotsuga menziesii (douglasia)
Quercus petraea (rovere)
Tilia cordata (tiglio riccio)

Acer opalus (loppo)
Acer platanoides (acero riccio)
Cedrus atlantica (cedro dell’atlante)
Corylus colurna (nocciolo di Costantinopoli)
Juglans regia (noce)
Prunus avium (ciliegio)
Quercus cerris (cerro)
Quercus robur (quercia farnia)
Sorbus torminalis (sorbo torminale)

 

Provenienze

Nell'intera sperimentazione vengono testate 7 provenienze per ogni specie di albero (per alcune specie di alberi non è stato possibile procurarsi così tante provenienze). Tuttavia, in modo che la piantagione sperimentale non diventi troppo grande, non tutte le 7, ma solo 4 provenienze di ogni specie di albero sono testate per ognuna di esse. Mentre una provenienza viene testata come provenienza di riferimento in tutte le piantagioni sperimentali in cui la specie arborea è presente, 3 delle restanti 6 provenienze sono assegnate in modo casuale ad ogni piantagione sperimentale. Ognuna di queste 6 provenienze è presente nella metà delle piantagioni. Questo compromesso permette di coprire la variabilità legata all'origine all'interno delle specie arboree in modo relativamente ampio senza aumentare l'area richiesta per ogni piantagione sperimentale.

Le provenienze sono state selezionate in un processo complesso (relazione "Selezione delle provenienze e approvvigionamento del materiale vegetale"). Il materiale di piantagione è stato procurato in collaborazione con molti vivai svizzeri e partner stranieri. La maggior parte delle piante sono coltivate nei vivai forestali della Emme AG; alcune specie arboree sono coltivate anche al Vivaio del Canton Ticino (Lattecaldo) e al giardino sperimentale del WSL.

 

Finanziamento

La creazione e il mantenimento delle aree sperimentali sono in parte finanziati da accordi di programma tra la Confederazione e i cantoni. A questo scopo, nel manuale PV 2020-2024 è stato creato il LI 4.2 "Aree di osservazione del ringiovanimento". Inoltre, i cantoni contribuiscono in modo significativo al finanziamento delle proprie aree.

 

Prospettiva

Il piano è quello di piantare in tutte le aree sperimentali entro la primavera del 2023. In caso di guasti importanti, il reimpianto avrà luogo secondo necessità per un periodo di due anni. Le aziende forestali pianteranno loro stesse le aree, mentre il team del WSL accompagnerà le piantagioni e distribuirà le piante ai siti di piantagione contrassegnati. La cura della coltura è anche responsabilità delle aziende, che si attengono alle specifiche delle istruzioni di coltivazione. Nell'estate 2021, lo stato degli alberi piantati (sulle aree già piantate) è stato registrato per la prima volta. Questi inventari devono essere eseguiti annualmente nei primi anni e poi a intervalli di diversi anni.

 

Immagini

 

ULTERIORE INFORMAZIONI