Navigation mit Access Keys

Situazione nivologica e valanghiva straordinaria - Lunedì 18:00

Contenuto principale

 

22.01.2018  | 18:00 | News

 

In molti punti pericolo di valanghe molto forte

 

Dopo che il manto nevoso aveva già raggiunto altezze straordinarie, da sabato sono caduti nel Vallese, sul versante nordalpino così come nel nord dei Grigioni circa 100 cm di neve, nelle valli della Vispa e sulle Alpi glaronesi sino a 150 cm. Da lunedì sera al termine delle precipitazioni, previsto nella notte fra lunedì e martedì, cadranno di nuovo dai 20 ai 40 cm di neve.

L’SLF prevede che in ampie parti del Vallese e della cresta settentrionale delle Alpi verrà di nuovo raggiunto il massimo grado di pericolo (5 “molto forte”).

Sino al termine delle precipitazioni saranno di nuovo previste numerose valanghe, in parte di dimensioni molto grandi, che potranno avanzare più del solito nelle valli e raggiungere le vie di comunicazione e gli edifici normalmente meno coinvolti. Al termine delle precipitazioni il numero di valanghe diminuirà, ma non le loro dimensioni.

La popolazione è invitata a seguire le istruzioni delle autorità e dei servizi di protezione civile locali. Nelle regioni interessate è necessario evitare la pratica di sport invernali al di fuori delle piste protette.

Quanto eccezionale è la situazione?

Il grado di pericolo “molto forte” viene previsto solo molto raramente. Su vasta scala era stato previsto l’ultima volta nel febbraio del 1999, allora tuttavia per un periodo di tempo più lungo.

In riferimento alle nevicate, l’attuale situazione è straordinaria:

Negli ultimi sei giorni sono caduti alle altitudini dove si trovano le stazioni meteo automatiche (tra i 2000 e i 2500 m) da due a tre metri di neve. Queste quantità di neve fresca sono equiparabili a quelle cadute nel terzo e più intenso periodo di precipitazioni del febbraio 1999. Presso alcune delle stazioni meteo con serie pluriennali di misure situate più in basso, l’altezza totale della neve fresca degli ultimi sei giorni ha raggiunto valori che vengono registrati solo una volta ogni 20 anni: Arosa (182 cm), Davos (159 cm) e Ulrichen (159 cm). Nella maggior parte delle altre stazioni, le altezze totali della neve fresca registrate oggi ricorrono solo una volta ogni 5 – 10 anni.

Visione generale dell’altezza neve e della neve fresca il 22 gennaio 2018, allre ore 08:00 (in tedesco)

Info sul pericolo di valanghe: https://www.slf.ch/it/bollettino-valanghe-e-situazione-nivologica.html