WSL Istituto per lo studio della neve e delle valanghe SLF Link zu SLF Hauptseite Link zu WSL Hauptseite
 

Bollettino valanghe per giovedì, 23 febbraio 2017

In molti punti moderato pericolo di valanghe

Edizione: 22.2., 17:00 Prossimo aggiornamento: 23.2., 18:00 Validità

In molti punti moderato pericolo di valanghe
Edizione: 22.2.2017, 17:00 / Prossimo aggiornamento: 23.2.2017, 18:00
Manto nevoso

In molte regioni la superficie del manto nevoso risulta soggetta all'azione della pioggia e del vento. Soprattutto in quota si formeranno accumuli di neve ventata per lo più di piccole dimensioni e duri. Gli accumuli di neve ventata, sia nuovi che un po' meno recenti, sono in parte instabili.
Con il tempo mite e la pioggia, martedì gli strati superficiali del manto si sono umidificati fino ad altitudini comprese fra i 2000 e i 2400 m. Durante la notte serena si gelano e formano una crosta spesso portante.
Soprattutto sui pendii ombreggiati al riparo dal vento situati tra i 2200 e i 2800 m circa, la parte basale del manto ingloba strati fragili. Questo problema legato alla neve vecchia è più pronunciato nelle regioni alpine interne del Vallese e dei Grigioni. Tuttavia la tendenza alla formazione e alla propagazione delle fratture è diminuita nettamente. In queste regioni e, più raramente, anche in quelle restanti, specialmente nei punti scarsamente innevati o nelle zone di passaggio da poca a molta neve isolati distacchi possono ancora interessare gli strati profondi del manto.
Retrospettiva meteo di mercoledì, 22.2.2017
Nelle regioni orientali le precipitazioni sono cessate nella notte fra martedì e mercoledì. Nel corso della giornata, dopo il dissolvimento della nuvolosità residua, il tempo in montagna è stato per lo più soleggiato.
Neve fresca
Da lunedì sera a mercoledì mattina sono caduti
  • sul versante nordalpino centrale e orientale, nel nord dei Grigioni e nel Samnaun dai 5 ai 15 cm di neve
  • nelle altre regioni del versante nordalpino meno o il tempo è rimasto asciutto
Il limite delle nevicate era per lo più compreso fra i 1500 e i 2200 m, in alcune regioni anche più in alto.
Temperatura
Sul mezzogiorno a 2000 m compresa tra +2 °C nelle regioni settentrionali e +5 °C in quelle occidentali e meridionali
Vento
Proveniente dai quadranti occidentali:
  • sul versante nordalpino e nel Vallese da moderato a forte
  • altrimenti da debole a moderato
Previsioni meteo sino a giovedì, 23.2.2017
Dopo una notte in gran parte serena, nelle regioni settentrionali il tempo in montagna sarà per lo più soleggiato, sul versante sudalpino solo parzialmente soleggiato.
Neve fresca
-
Temperatura
Sul mezzogiorno a 2000 m compresa fra +6 °C nelle regioni nord orientali e +2 °C in quelle meridionali
Vento
Vento da forte a tempestoso proveniente dai quadranti occidentali, nel pomeriggio favonio a tratti nelle regioni settentrionali
Tendenza sino a sabato, 25.2.2017
Venerdì
Il tempo sarà molto nuvoloso. Nelle regioni occidentali e settentrionali nevicherà sino a bassa quota, soprattutto nel basso Vallese occidentale e sul versante nordalpino. Nelle regioni meridionali estreme il tempo sarà asciutto con vento da nord. In montagna il vento proveniente da ovest a nord ovest sarà da forte a tempestoso. Il pericolo di valanghe aumenterà in molte regioni, eccetto in quelle meridionali.
Sabato
Fatta eccezione per la nuvolosità residua al mattino e gli addensamenti di nubi alte nel corso della giornata, nelle regioni settentrionali il tempo sarà per lo più soleggiato. Nelle regioni meridionali il cielo sarà soleggiato. Il vento proveniente dai quadranti settentrionali sarà generalmente moderato, nelle regioni meridionali e orientali a tratti forte. Il pericolo di valanghe diminuirà lentamente.