WSL Istituto per lo studio della neve e delle valanghe SLF Link zu SLF Hauptseite Link zu WSL Hauptseite
 

Informazione

Questa pagina contiene JavaScript. È necessario abilitare JavaScript nel browser e ricaricare questa pagina. Alternativamente è possibile scaricare il bollettino completo in formato PDF.

Bollettino valanghe completo PDF

Bollettino valanghe sino a domenica, 30 aprile 2017

In quota le condizioni sono invernali. In molti punti marcato pericolo di valanghe

Edizione: 29.4., 17:00 Prossimo aggiornamento: 30.4., 17:00 Validità

Marcato, grado 3

Neve fresca e ventata

Punti pericolosi
Soprattutto alle esposizioni da ovest a nord sino a est al di sopra dei 2200m circa.

Soprattutto alle esposizioni da ovest a nord sino a est al di sopra dei 2200m circa.

Descrizione del pericolo

Gli accumuli di neve ventata meno recenti rappresentano la principale fonte di pericolo. Le valanghe possono in alcuni punti distaccarsi in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali. Esse possono in parte raggiungere dimensioni medie.
Con il Föhn si formeranno accumuli di neve ventata facilmente distaccabili. Questi ultimi dovrebbero essere aggirati. Le escursioni richiedono esperienza nella valutazione del pericolo di valanghe.

Valanghe bagnate durante la giornata

Sui pendii esposti a est, sud e ovest al di sotto dei 2600 m circa: Con il rialzo termico e l'irradiazione solare diurni, sono previste colate e valanghe umide di piccole e, a livello isolato, di medie dimensioni.

Informazioni su manto nevoso e meteo

Moderato, grado 2

Neve fresca e ventata, neve vecchia

Punti pericolosi
A tutte le esposizioni al di sopra dei 2200m circa.

A tutte le esposizioni al di sopra dei 2200m circa.

Descrizione del pericolo

Gli accumuli di neve ventata meno recenti sono per lo più piccoli ma in parte instabili. Il numero e le dimensioni dei punti pericolosi aumenteranno con l'altitudine.
Inoltre, le valanghe possono subire un distacco negli strati più profondi. Questi punti pericolosi sono molto rari. Essi si trovano soprattutto sui pendii molto ripidi esposti a nord al di sopra dei 2400 m circa.
Le escursioni richiedono una prudente scelta dell'itinerario.

Valanghe bagnate durante la giornata

Sui pendii esposti a est, sud e ovest al di sotto dei 2600 m circa: Con il rialzo termico e l'irradiazione solare diurni, sono previste colate e valanghe umide di piccole e, a livello isolato, di medie dimensioni.

Informazioni su manto nevoso e meteo

Moderato, grado 2

Neve ventata

Punti pericolosi
A tutte le esposizioni al di sopra dei 1800m circa.

A tutte le esposizioni al di sopra dei 1800m circa.

Descrizione del pericolo

Gli accumuli di neve ventata meno recenti rappresentano la principale fonte di pericolo. Essi possono subire un distacco soprattutto in caso di forte sovraccarico. Gli accumuli di neve ventata dovrebbero essere valutati con attenzione.

Valanghe bagnate durante la giornata

Sui pendii esposti a est, sud e ovest: Con il rialzo termico e l'irradiazione solare diurni, sono previste colate e valanghe umide per lo più di piccole dimensioni.

Informazioni su manto nevoso e meteo

Marcato, grado 3

Neve fresca e ventata, neve vecchia

Punti pericolosi
Soprattutto alle esposizioni da ovest a nord sino a est al di sopra dei 2400m circa.

Soprattutto alle esposizioni da ovest a nord sino a est al di sopra dei 2400m circa.

Descrizione del pericolo

Gli accumuli di neve ventata meno recenti rappresentano la principale fonte di pericolo. Le valanghe possono in alcuni punti distaccarsi in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali. Esse possono in parte raggiungere dimensioni medie.
Vallese e Grigioni: Inoltre, le valanghe possono coinvolgere gli strati più profondi. Questi punti pericolosi sono rari. Essi si trovano soprattutto sui pendii molto ripidi esposti a nord al di sopra dei 2400 m circa.
Le escursioni richiedono esperienza nella valutazione del pericolo di valanghe.

Valanghe bagnate durante la giornata

Sui pendii esposti a est, sud e ovest al di sotto dei 2600 m circa: Con il rialzo termico e l'irradiazione solare diurni, sono previste colate e valanghe umide di piccole e, a livello isolato, di medie dimensioni.

Informazioni su manto nevoso e meteo

Moderato, grado 2

Neve ventata, neve vecchia

Punti pericolosi
Soprattutto alle esposizioni da sud ovest a nord sino a sud est al di sopra dei 2400m circa.

Soprattutto alle esposizioni da sud ovest a nord sino a sud est al di sopra dei 2400m circa.

Descrizione del pericolo

I nuovi accumuli di neve ventata e quelli meno recenti sono per lo più piccoli ma possono facilmente subire un distacco. Il numero e le dimensioni dei punti pericolosi aumenteranno con l'altitudine.
Inoltre, le valanghe possono subire un distacco negli strati più profondi. Questi punti pericolosi sono molto rari. Essi si trovano soprattutto sui pendii molto ripidi esposti a nord al di sopra dei 2400 m circa.
Le escursioni richiedono una prudente scelta dell'itinerario.

Valanghe bagnate durante la giornata

Sui pendii esposti a est, sud e ovest al di sotto dei 2600 m circa: Con il rialzo termico e l'irradiazione solare diurni, sono previste colate e valanghe umide per lo più di piccole dimensioni.

Informazioni su manto nevoso e meteo

Scala del pericolo
@text.dangerrating.caption.level1_accessibility@
1 debole
@text.dangerrating.caption.level2_accessibility@
2 moderato
@text.dangerrating.caption.level3_accessibility@
3 marcato
@text.dangerrating.caption.level4_accessibility@
4 forte
@text.dangerrating.caption.level5_accessibility@
5 molto forte
Scala europea del pericolo valanghe con raccomandazioni